Blog

imagesHKRFHHCM

La Artemisa Annua è ancora ampiamente usata in Asia e Africa per combattere la malaria: infatti l’artemisinina in essa contenuta reagisce alle alte concentrazioni di ferro che si trovano nel parassita della malaria. Quando l’artemisinina entra in contatto con il ferro, ne deriva una reazione chimica che origina radicali liberi citotossici, i quali rompono le membrane cellulari, liberando ogni singola cellula dal parassita. Il team della University of Washington, che ha condotto ricerche sull’Artemisia come rimedio antimalarico, ha sondato anche le sue  proprietà per la cura del cancro al seno. E i risultati sono stati sorprendenti, dimostrando che “questa pianta non è solo efficace, ma anche selettiva, altamente tossica per le cellule cancerose, con impatto marginale sulle normali cellule del seno.” Questo processo funziona anche contro il cancro perché   le cellule cancerogene hanno una maggior concentrazione di ferro delle cellule normali, il che agevolerebbe il processo dell’artemisinina. L’idea fondamentale  era di “gonfiare” le cellule cancerogene con il massimo di concentrazione di ferro, quindi introdurre artemisinina per vincere selettivamente le cellule cancerogene. Dai risultati dello studio in questione, sembrerebbe che,  dopo un relativamente breve lasso di tempo, quasi tutte queste cellule anomale siano state eliminate

È necessaria una combinazione di integratori alimentari ,antiossidanti, micoterapia nonché una buona dieta anti-cancro. , la maggior parte delle cellule tumorali mancano anche dell’enzima catalasi e gutathione perossidasi.  La catalasi rompe il perossido di idrogeno. Un basso contenuto di catalasi significa un elevato carico di perossido di idrogeno  Questo è infatti un meccanismo comune tra agenti chemioterapici così come la vitamina C. Queste caratteristiche rendono le cellule tumorali più sensibili al danno ossidativo . Per questo motivo, la somministrazione di vitamina C in alte dosi è accettabile, anche se un intervallo di 2-3 ore è preferito.

Sebbene Artemisinina è insolubile in acqua, è in grado di attraversare la barriera emato-encefalica e può essere particolarmente adatto per curare i tumori del cervello. Finora, il più ampio studio sull’uso di Artemisinina come un agente anti-cancro è stata effettuata da scienziati bioingegneria Drs Narenda Singh e Henry Lai dell’Università di Washington. . Questo studio è stato riportato nel Journal Life Science (70 (2001): 49-56).

L’idea fondamentale – affermano Lai e Singh- era di “gonfiare” le cellule cancerogene con il massimo di concentrazione di ferro, quindi introdurre Artemisinina per uccidere, in modo selezionato, il cancro. Nello studio in questione, dopo 8 ore erano rimaste solo il 25% di cellule cancerogene. Ma dopo 16 ore quasi tutte le cellule erano morte

.. Come ci si potrebbe aspettare, per i tumori più aggressivi, come quelli del pancreas e leucemia acuta, che hanno rapida divisione cellulare e le concentrazioni di ferro sono elevate, l’ Artemisia Annua rispondere ancora meglio.

Le cellule tumorali hanno un maggior numero di recettori della transferrina,(  che permette al ferro di  entrare all’interno della cellula) rispetto alle cellule sane. . Nel caso del cancro al seno, le cellule hanno da cinque a 15 volte più recettori della transferrina sulla loro superficie delle cellule normali del seno. La strategia, secondo Lai, è di pompare le cellule tumorali con ancora più ferro e poi introdurre l’Artemisia per ucciderli selettivamente

L’uso di questa pianta va visto in un protocollo che consiste oltre al ferro una dieta alcalinizzante ed un’associazione di drenanti epato renali sono essenziali a fare smaltire la quantita’ di tossine che si sprigionano dalle reazioni di ossidazione delle cellule cancerose .

Spesso il paziente puo’ avvertire una congestione nella sede del tumore proprio per questa lisi cellulare che si viene a creare in seguito ad i processi ossidativi .

Precauzioni nei dosaggi e soprattutto una somministrazione personalizzata in relazione alla funzionalita’ renale ed epatica dei pazienti .

La tossicita’ dell’artemisia puo’ essere accentuata con la formulazione in tintura madre in quanto gli olii essenziali quali il Tujone particolarmente epato-tossico  con l’alcool vengono estratti in abbondanza .Nel cane e gatto e’ preferibile la forma in capsule di estratto di artemisina o della pianta in toto polverizzata.

Importante e’ la purezza della pianta il metodo di estrazione e soprattutto la serieta’ e competenza del laboratorio fitoterapico a cui ci si affida ,saranno questi particolari a fare la differenza .

 

 

Reazioni avverse specie nei casi di sovradosaggio :

-gastrointestinali :si possono presentare casi  con dolore addominale, diarrea, nausea e vomito.

-cardiovascolari :includono bradicardia e prolungamento dell’intervallo QT che possono aumentare il rischio di gravi aritmie in pazienti che assumono altri farmaci che prolungano l’intervallo QT (avvertenza a chi fa uso di antiaritmici)

-metabolici :ipoglicemia (avvertenza nei diabetici che fanno uso di insulina)

neurologici :’ alte dosi di artemisinina possono produrre neurotossicita’, come disturbi della deambulazione, perdita di risposta spinale e il dolore, depressione respiratoria e arresto cardiopolmonare in ultima analisi (avvertenza nei soggetti epilettici)

L’Artemisia Annua  rappresenta quindi un rimedio che promette molto nella gestione del paziente oncologico le ricerche vanno avanti ed i soggetti in cura danno buone speranze per una alternativa alle cure tradizionali .

Avvertenze: il dott Prota declina ogni responsabilità in merito all’assunzione del prodotto ed alla sua eventuale posologia in quanto è necessaria una diagnosi e un dosaggio specifico al caso in questione, che spetta unicamente al proprio Veterinario di fiducia.

Dott Alessandro Prota

Medico Veterinario

Esperto in Medicina Naturale Veterinaria

www.alessandroprota.it

 

Bibliografia

  1. Dhingra V , Vishweshwar RK , Lakshmi NM . 1. Dhingra V, Vishweshwar RK, Lakshmi NM. Current status of artemisinin and its derivatives as antimalarial drugs . Stato attuale di artemisinina ei suoi derivati ​​come farmaci antimalarici. Life Sci . Life Sci. 2000;66:279-300. 2000; 66: 279-300. 2. van Agtmael MA , Eggelte TA , van Boxtel CJ . 2. van Agtmael MA, Eggelte TA, van Boxtel CJ. Artemisinin drugs in the treatment of malaria: from medicinal herb to registered medication . Artemisinina farmaci nel trattamento della malaria: dalle erbe medicinali ai farmaci registrati. Trends Pharmacol Sci .Trends Pharmacol Sci. 1999;20:199-205.1999; 20: 199-205. 3. Moore JC , Lai H , Li JR , et al. 3. Moore JC, Lai H, Li JR, et al. Oral administration of dihydroartemisinin and ferrous sulfate retarded implanted fibrosarcoma growth in the rat . La somministrazione orale di diidroartemisinina e solfato ferroso ritardati impiantato crescita fibrosarcoma nel ratto. Cancer Lett . Cancer Lett. 1995;98:83-87. 1995; 98: 83-87. 4. Mueller MS , Karhagomba IB , Hirt HM , Wemakor E . 4. Mueller MS, Karhagomba IB, Hirt HM, Wemakor E. The potential of Artemisia annua L. as a locally produced remedy for malaria in the tropics: agricultural, chemical and clinical aspects . Il potenziale di Artemisia annua L. come rimedio di produzione locale per la malaria nei tropici: agricolo, chimico e aspetti clinici. J Ethnopharmacol .J Ethnopharmacol. 2000;73:487-493.2000; 73: 487-493. 5. Ashley EA , White NJ . 5. Ashley EA, Bianco NJ. Artemisinin-based combinations . Combinazioni a base di artemisinina. Curr Opin Infect Dis . Curr Opin Infect Dis. 2005;18:531-536.2005; 18: 531-536. 6. Balint GA . 6. Balint GA. Artemisinin and its derivatives: an important new class of antimalarial agents . Artemisinina e suoi derivati: una nuova importante classe di agenti antimalarici. Pharmacol Ther . Pharmacol Ther. 2001;90:261-265. 2001; 90: 261-265. 7. Brown GD , Liang GY , Sy LK . 7. Brown GD, Liang GY, Sy LK. Terpenoids from the seeds of Artemisia annua . Terpenoidi dai semi di Artemisia annua. Phytochemistry . Fitochimica. 2003;64:303-323.2003; 64: 303-323. 8. Sy LK , Brown G . 8. Sy LK, Brown G. Three sesquiterpenes from Artemisia annua . Tre sesquiterpeni di Artemisia annua. Phytochemistry . Fitochimica. 1998;48:1207-1211. 1998; 48: 1207-1211. 9. Laughlin JC . 9. Laughlin JC. Agricultural production of artemisinin–a review . La produzione agricola di artemisinina – una recensione. Trans R Soc Trop Med Hyg . Trans R Soc Trop Med Hyg. 1994;88 Suppl 1:S21-22. 1994; 88 Suppl 1: S21-22. 10. Khan M , Jain D , Bhakuni R , Zaim M , Thakur R . 10. Khan M, Jain D, Bhakuni R, Zaim M, Thakur R. Occurrence of some antiviral sterols in Artemisia annua . Il verificarsi di alcuni steroli antivirali in Artemisia annua. Plant Sci .Impianti Sci. 1991;75:161-165.1991; 75: 161-165. 11. Perazzo FF , Carvalho JC , Carvalho JE , Rehder VL . 11. Perazzo FF, Carvalho JC, Carvalho JE, Rehder VL. Central properties of the essential oil and the crude ethanol extract from aerial parts of Artemisia annua L . Proprietà centrali di olio essenziale e l’estratto etanolo greggio da parti aeree di Artemisia annua L. Pharmacol Res . Pharmacol Res. 2003;48:497-502.2003; 48: 497-502. 12. Ulchenko N , Khushbaktova Z , Bekker N , Kidisyuk E , Syrov V , Glushenkova A . 12. Ulchenko N, Khushbaktova Z, N Bekker, Kidisyuk E, Syrov V, Glushenkova A. Lipids from flowers and leaves of Artemisia annua and their biological activity . Lipidi di fiori e foglie di Artemisia annua e la loro attività biologica. Chem Nat Comp . Chem Nat Comp. 2005;41:280-284. 2005; 41: 280-284. 13. Yang SL , Roberts M , ONeill M , Bucar F , Phillipson J . 13. Yang SL, Roberts M, ONeill M, Bucar F, J Phillipson. Flavonoids and chromenes from Artemisia annua . Flavonoidi e cromeni di Artemisia annua. Phytochemistry . Fitochimica. 1995;38:255-257. 1995; 38: 255-257. 14. Morel CM , Lauer JA , Evans DB . 14. Morel CM, Lauer JA, Evans DB. Cost effectiveness analysis of strategies to combat malaria in developing countries . Costo analisi dell’efficacia delle strategie per combattere la malaria nei paesi in via di sviluppo. BMJ . BMJ. 2005;331:1299. 2005; 331: 1299. Erratum in: BMJ . Errata corrige in: BMJ. 2006;332:151. 2006; 332: 151. 15. Juteau F , Masotti V , Bessiere JM , Dherbomez M , Viano J . 15. Juteau F, Masotti V, Bessiere JM, Dherbomez M, Viano J. Antibacterial and antioxidant activities of Artemisia annua essential oil . Attività antibatteriche e antiossidanti di olio essenziale di Artemisia annua. Fitoterapia . Fitoterapia. 2002;73:532-535. 2002; 73: 532-535. 16. Liu CH , Zou WX , Lu H , Tan RX . 16. Liu CH, Zou WX, Lu H, Tan RX. Antifungal activity of Artemisia annua endophyte cultures against phytopathogenic fungi .Attività antifungina di Artemisia annua culture endofiti contro funghi fitopatogeni. J Biotechnol . J Biotechnol. 2001;88:277-282 2001; 88: 277-282 17. Noori S , Naderi GA , Hassan ZM , Habibi Z , Bathaie SZ , Hashemi SM . 17. Noori S, Naderi GA, Hassan ZM, Habibi Z, Bathaie SZ, Hashemi SM. Immunosuppressive activity of a molecule isolated from Artemisia annua on DTH responses compared with cyclosporin A . L’attività immunosoppressiva di una molecola isolata da Artemisia annua sulle risposte DTH rispetto a ciclosporina A. Int Immunopharmacol . Int Immunopharmacol. 2004;4:1301-1306. 2004; 4: 1301-1306. 18. van Hensbroek MB , Onyiorah E , Jaffar S , et al. 18. van Hensbroek MB, Onyiorah E, Jaffar S, et al. A trial of artemether or quinine in children with cerebral malaria . Una prova di artemisia o chinina nei bambini con malaria cerebrale. N Engl J Med . N Engl J Med. 1996;335:69-75. 1996; 335: 69-75. 19. White NJ , Waller D , Crawley J , et al. 19. Bianco NJ, Waller D, Crawley J, et al. Comparison of artemether and chloroquine for severe malaria in Gambian children . Confronto di artemisia e clorochina per malaria grave nei bambini del Gambia. Lancet . Lancet. 1992;339:317-321.1992; 339: 317-321. 20. Tran TH , Day NP , Nguyen HP , et al. 20. Tran TH, Giorno NP, Nguyen HP, et al. A controlled trial of artemether or quinine in Vietnamese adults with severe falciparum malaria . Uno studio controllato di artemisia o chinina negli adulti vietnamiti con grave malaria falciparum. N Engl J Med . N Engl J Med. 1996;335:76-83. 1996; 335: 76-83. 21. Bunnag D , Kanda T , Karbwang J , Thimasarn K , Pungpak S , Harinasuta T . 21. Bunnag D, Kanda T, Karbwang J, K Thimasarn, Pungpak S, Harinasuta T. Artemether or artesunate followed by mefloquine as a possible treatment for multidrug resistant falciparum malaria . Artemisia o artesunato seguito da meflochina come un possibile trattamento per resistente multidrug falciparum malaria. Trans R Soc Trop Med Hyg . Trans R Soc Trop Med Hyg. 1996;90:415-417. 1996; 90: 415-417. 22. Karbwang J , Bangchang KN , Thanavibul A , Bunnag D , Chongsuphajaisiddhi T , Harinasuta T . 22. Karbwang J, Bangchang KN, Thanavibul A, Bunnag D, Chongsuphajaisiddhi T, Harinasuta T. Comparison of oral artemether and mefloquine in acute uncomplicated falciparum malaria .Confronto di artemisia orale e meflochina in malaria falciparum. Lancet . Lancet. 21;340:1245-1248. 21; 340: 1245-1248. 23. von Seidlein L , Bojang K , Jones P , et al. 23. von Seidlein L, Bojang K, Jones P, et al. A randomized controlled trial of artemether/benflumetol, a new antimalarial and pyrimethamine/sulfadoxine in the treatment of uncomplicated falciparum malaria in African children . Uno studio randomizzato controllato di artemisia / benflumetol, un nuovo antimalarico e pirimetamina / sulfadoxine nel trattamento della malaria non complicata falciparum in bambini africani. Am J Trop Med Hyg . Am J Trop Med Hyg. 1998;58:638-644. 1998; 58: 638-644. 24. Mayxay M , Khanthavong M , Lindegardh N , et al. 24. Mayxay M, Khanthavong M, Lindegardh N, et al. Randomized comparison of chloroquine plus sulfadoxine-pyrimethamine versus artesunate plus mefloquine versus artemether-lumefantrine in the treatment of uncomplicated falciparum malaria in the Lao People’s Democratic Republic . Confronto randomizzato di clorochina più sulfadoxine-pirimetamina contro Artesunato più meflochina contro artemether-lumefantrina nel trattamento della semplice falciparum malaria nella Repubblica democratica popolare del Laos. Clin Infect Dis . Clin Infect Dis. 2004;39:1139-1147.2004; 39: 1139-1147. 25. Yeka A , Banek K , Bakyaita N , et al. 25. Yeka A, Banek K, Bakyaita N, et al. Artemisinin versus nonartemisinin combination therapy for uncomplicated malaria: randomized clinical trials from four sites in Uganda . Artemisinina contro la terapia di combinazione nonartemisinin per malaria non complicata: studi clinici randomizzati di quattro siti in Uganda. PLoS Med . PLoS Med. 2005;2:e190. 2005; 2: E190. 26. Zheng GQ . 26. Zheng GQ. Cytotoxic terpenoids and flavonoids from Artemisia annua . Terpenoidi citotossici e flavonoidi di Artemisia annua. Planta Med . Planta Med. 1994;60:54-75. 1994; 60: 54-75. 27. Beekman AC , Barentsen AR , Woerdenbag HJ , et al. 27. Beekman AC, Barentsen AR, Woerdenbag HJ, et al. Stereochemistry-dependent cytotoxicity of some artemisinin derivatives . Stereochimica-dipendente citotossicità di alcuni derivati ​​di artemisinina. J Nat Prod . J Nat Prod. 1997;60:325-330. 1997; 60: 325-330. 28. Beekman AC , Wierenga PK , Woerdenbag HJ , et al. 28. Beekman AC, Wierenga PK, Woerdenbag HJ, et al. Artemisinin-derived sesquiterpene lactones as potential antitumour compounds: cytotoxic action against bone marrow and tumour cells . Artemisinina derivati ​​sesquiterpene lattoni come potenziali composti antitumorali: azione citotossica contro midollo osseo e cellule tumorali. Planta Med .Planta Med. 1998;64:615-619.1998; 64: 615-619. 29. Lai H , Singh NP . 29. Lai H, Singh NP. Selective cancer cell cytotoxicity from exposure to dihydroartemisinin and holotransferrin .Selective citotossicità delle cellule del cancro da esposizione a diidroartemisinina e holotransferrin. Cancer Lett . Cancer Lett. 1995;91:41-46.1995; 91: 41-46. 30. Wu GD , Zhou HJ , Wu XH . 30. Wu GD, Zhou HJ, Wu XH. Apoptosis of human umbilical vein endothelial cells induced by artesunate . Apoptosis di vena ombelicale cellule endoteliali umane indotte da artesunato. Vascul Pharmacol . Vascul Pharmacol. 2004;41:205-212. 2004; 41: 205-212. 31. Lai H , Singh NP . 31. Lai H, Singh NP. Oral artemisinin prevents and delays the development of 7,12-dimethylbenz[a]anthracene (DMBA)-induced breast cancer in the rat . Previene artemisinina orali e ritardi nello sviluppo di 7,12-dimetilbenz [a] antracene (DMBA) indotta cancro al seno nel ratto. Cancer Lett . Cancer Lett. 2006;231:43-48. 2006; 231: 43-48. 32. World Health Organization . 32. Organizzazione Mondiale della Sanità. Antimalarial Drug Combination Therapy. Combinazione farmaco antimalarico Therapy. Report of a WHO Technical Consultation. Relazione di una consultazione tecnica. April 4-5, 2001 . APRILE 04-05, 2001. WHO/CDS/RBM/2001.35. OMS / CDS / RBM / 2.001,35. http://www.who.int/malaria/cmc_upload/0/000/015/082/use_of_anitmalarials2.pdfhttp://www.who.int/malaria/cmc_upload/0/000/015/082/use_of_anitmalarials2.pdf 33. World Health Organization . 33. Organizzazione Mondiale della Sanità. Assessment of the Safety of Artemisinin Compounds in Pregnancy . Valutazione della sicurezza di artemisinina composti in gravidanza. WHO/CDS/MAL/2003.1094, WHO/RBM/TDR/Artemisinin/03.1.2003. OMS / CDS / MAL / 2003.1094, WHO / RBM / TDR / Artemisinina / 2003/01/03. http://www.who.int/malaria/CMC_upload/0/000/016/323/artemisinin_pregnancy.pdfhttp://www.who.int/malaria/CMC_upload/0/000/016/323/artemisinin_pregnancy.pdf 34. Bapiro TE , Sayi J , Hasler JA , et al. 34. Bapiro TE, Sayi J, Hasler JA, et al. Artemisinin and thiabendazole are potent inhibitors of cytochrome P-450 1A2 (CYP1A2) activity in humans . Artemisinina e tiabendazolo sono potenti inibitori del citocromo 1A2 (CYP1A2) L’attività negli esseri umani 450 P-. Eur J Clin Pharmacol . Eur J Clin Pharmacol. 2005;61:755-761. 2005; 61: 755-761. 35. McIntosh HM , Olliaro P . 35. McIntosh HM, Olliaro P. Artemisinin derivatives for treating severe malaria . Derivati ​​di artemisinina per il trattamento della malaria grave. Cochrane Database Syst Rev . Cochrane Database Syst Rev. 2005(4):CD000386. 2005 (4): CD000386. 36. van Agtmael MA , Gupta V , van der Graaf CA , van Boxtel CJ . 36. van Agtmael MA, Gupta V, van der Graaf CA, van Boxtel CJ. The effect of grapefruit juice on the time-dependent decline of artemether plasma levels in healthy subjects . L’effetto del succo di pompelmo in declino tempo-dipendente dei livelli plasmatici artemisia in soggetti sani. Clin Pharmacol Ther . Clin Pharmacol Ther. 1999;66:408-414. 1999; 66: 408-414
Likes(5)Dislikes(0)